Rocchetta Nervina corpus domini Rocchetta Nervina corpus domini

Corpus Domini, domenica 19 giugno

La festa venne istituita nel 1246 in Belgio grazie alla visione mistica di una suora di Liegi, la beata Giuliana di Retìne. Poi, due anni dopo, papa Urbano IV la estese a tutta la cristianità dopo il miracolo eucaristico di Bolsena nel quale dall’ostia uscirono alcune gocce di sangue per testimoniare della reale presenza del Corpo di Cristo. Si festeggia il giovedì dopo la festa della Ss. Trinità anche se in alcuni Paesi come l’Italia è stata spostata alla domenica successiva.

La solennità del Corpus Domini (“Corpo del Signore”) è una festa di precetto, chiude il ciclo delle feste del periodo post Pasqua e celebra il mistero dell’Eucaristia istituita da Gesù nell’Ultima Cena.

Tratto da Famiglia Cristiana

Quest’anno, per chi non ha potuto partecipare, testimoniamo che la festa del Corpus Domini è stata particolarmente suggestiva: dopo la SS. Messa, in un ostensorio, l’ostia consacrata, simbolo del corpus domini, viene portata in processione sotto un baldacchino. Il corteo fa il giro del paese, attraversando tutti i quartieri principali del borgo al ritmo della Banda di Borghetto S. Niccolò. Per l’occasione sono state accese le luminarie e il paese è stato decorato con fiori e piccoli addobbi e altarini davvero curati e meravigliosi.

One thought on “Corpus Domini, domenica 19 giugno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.