Rocchetta Nervina ai laghetti Rocchetta Nervina ai laghetti

La toilette des anges

Riapre la stagione dei laghetti.

I laghetti di Rocchetta Nervina, un posto meraviglioso, quasi finto per quanto bello.

I profumi della macchia mediterranea, i colori e le forme delle pietre, i fossili, i suoni e i ritmi dell’acqua che scorre: tutto in piena luce in un contesto naturalistico intatto.

All’ingresso del sentiero, che come un tapiroulant ci accompagna attraverso questa meraviglia, c’è, in posizione ben visibile, un cartello di divieto di accesso ai cani.

Eppure i cani li incontriamo, spesso senza guinzaglio, insieme ai loro padroni che non si preoccupano di tenere pulito il sentiero dalle cacche.

Cacche nei carrugi, cacche sui sentieri, ma siamo il paese delle cacche?

La stagione estiva è solo all’inizio eppure lungo il sentiero e incastrati tra gli anfratti delle rocce e dei muretti a secco ritroviamo anche bottiglie di plastica e residui alimentari di picnic.

Rispetto del territorio.

Chiediamo al comune di Rocchetta Nervina , uno dei cinque comuni del parco regionale delle Alpi Liguri,

– di prendere seri provvedimenti per regolamentare in modo chiaro l’accesso degli animali;

– di posizionare dei cestini per la raccolta differenziata dei rifiuti anche lungo il sentiero che costeggia il rio Barbaira ;

– di informare i turisti con segnaletica adeguata del valore del luogo, invitandoli a goderne nel rispetto delle più elementari regole civili;

– e sopratutto di fare rispettare le regole.

Il nostro territorio è l’unica vera ricchezza per tutti noi e come tale va rispettato, difeso, salvaguardato, protetto e amato.

 

2 thoughts on “La toilette des anges”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.